Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘i giorni dell'iperscazzo’ Category

Non ho più alcun dubbio: il mio voto al PD non l’ho dato l’ultima volta e non lo darò MAI PIU’, neanche al signor Bersani. Questo soprattutto per quanto accaduto ieri: andatelo a leggere qui e vi prego diffondete! Questa gente non ha più scuse, dovrebbe solo vergognarsi!

http://bresciapoint.wordpress.com/2009/10/01/i-nomi-dei-parlamentari-che-al-momento-della-votazione-contro-lo-scudo-fiscale-non-erano-presenti-facendo-passare-la-norma-che-altrimenti-non-avrebbe-avuto-la-maggioranza/

Read Full Post »

Per il giudice, che non ha convalidato il fermo: “Non c’è nessun pericolo di fuga, SOLO quello di reiterazione probabile”.

SOLO.

Grazie a questa notizia, ieri sera dopo cena ho ingoiato, una dopo l’altra, tre pastarelline al cioccolato. Lo so, non avrei dovuto, ma dovevo pur trovare consolazione in qualcosa. Così durante la notte ho sognato draghi dalle fauci infuocate e piante carnivore che mi rincorrevano, mentre Tarantini e Corona e Fiorani e Tanzi (e…) dormivano beati nei loro letti ricoperti di banconote da 500 euro.

Fine della favola: ingrasserò. Ingrasserò moltissimo. Che a confronto Palladilardo di “Sand by me” era un grissino. Ingrasserò. E scoppierò.

Morale della favola: ma la morale è chiaro che non c’è. Del resto a che serve la morale in Italia? Ognuno si trova di volta in volta quella che gli occorre.

Read Full Post »